Google+ Followers

Monday, 6 February 2012

Merlo Rosso



C'è una canzone che non mi dà pace.
Non riesco a sopportare questa storia, del merlo rosso che è morto per la ragazza pazza.
Ma non so come fare a tranquillizzarmi. Perchè è una canzone: io continuo a riascoltarla, la risento in loop, si ferma e riparte e se riparte posso ancora respirare... ma non cambia! La volta dopo è uguale a quella prima. Il merlo muore ogni volta che l'ascolto. E lei in fondo non fa nulla, per questo merlo. Le dispiace, si capisce, ma in fondo la sua voce è terrificantemente lieta che la ragazza sia guarita, seppur grazie al sangue del merlo.
Questa canzone non mi dà pace.

Mi darò agli Swans.


Per l'ennesima volta: grazie Rib, spacciatrice di musica, mitragliatrice di emozioni.
La canzone è Merlo Rosso di Alessandro Mannarino.

11 comments:

Calzino said...

ascoltare ascoltare ascoltare anche io!
me la vado a cercare <3

fuzz said...

non conoscevo Mannarino, bello. E bellissima voce Claudia Angelucci,notevole e da seguire.

Ottimi gli swans ma non esagerare, hanno controindicazioni con sovradosaggi. Ridurre il dosaggio gradualmente, integrando con pre-swans (Circus Mort)

Eta said...

@ Calzino
Piangi sicuro come l'oro.


@ fuzz
Swans: overdose stupenda di "The Burning World" e iniziato "White Light From The Mouth Of Infinity", poi morta di sonno a metà perché era l'alba.
Circus Mort li appeno alla testa con un asterisco.
Merci merci :)

fuzz said...

approposito, hai visto i disegni dei coniglietti degli swans?

http://lubenica666.wordpress.com/2009/07/21/swans-omniscience/

infernali..

Eta said...

Wow, visti ora!
Grazie triplo!
Da ricordare.

UnaSpecieDiSpazio said...

Ha visto una rosa piegata su di se
si è rotto il petto per portarla a me
e ora che il cielo non ha più niente di storto, non ci può volare perchè ormai è morto...


comprensibile, se sei di polvere e chitarre.

Eta said...

Lo sei?

UnaSpecieDiSpazio said...

Quel che sono è affare mio solo, quanto pare.

a bien tot, ragazza pazza*

*ne ho conosciuta un'altra un tempo...non casuale, direi...non casuale...

Eta said...

Io non sono pazza.

Eta said...

Non bisogna forzare ogni storia per leggervisi di sè.


A volte sono semplicemente storie diverse, che possono comunque emozionare.


A presto, David...

UnaSpecieDiSpazio said...

e chi forza?