Google+ Followers

Thursday, 4 March 2010

Il funerale del Po

Vorrei segnalare un'iniziativa di Cremona alla quale tengo particolarmente, anche se purtroppo sarà proprio questo sabato, quando sarò a Sarzana per Fullcomics, insieme alla Fumectory.

Avete sentito del disastro di gasolio nel fiume Lambro?

Bene, benissimo, anche solo simbolicamente, è la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Già sabato scorso ci si era riuniti in piazza Roma (qui le altre foto, almeno lì c'ero!), ma purtroppo non si era in molti e, soprattutto, ci è stato impedito di continuare il corteo dal centro della città fino alla riva del fiume. Ma questo sabato credo e spero che tutto andrà per il meglio. Il testo è di Mattia dei Musica a Matita, ai quali mando tutti i miei complimenti per quest'idea.


MARCIA FUNEBRE PER LA MORTE DEL FIUME PO



Domenica 7 marzo Inizio manifestazione ore 15:30 Partenza corteo ore 16:00 da Piazza Roma Arrivo al fiume Po ore 17:00 circa
Non mancheranno la bara e la banda musicale!



Qualcuno si domanderà: ma perchè? ...è morto? ...quando? ...e come?
Qualcun'altro dirà: ma perchè? ...non era già morto? ...e io che c'entro?

La verità è che proprio non ci rendiamo conto!
Il fiume è vita e dovrebbe essere sempre tenuto così com'è, vivo!
Negli ultimi 60 anni ci siamo dimenticati un po’ troppo di lui e, nonostante ci mandi dei forti segnali, non riusciamo ad ascoltarlo.
Purtroppo siamo come addormentati, assuefatti da una società ricca solo di finzioni e bugie.
Stiamo correndo senza tregua, senza una direzione e in fondo crediamo anche d'esser felici.
Viviamo in un mondo che pensa solo al progresso materiale e non riusciamo a vedere l'essenza delle cose, siamo schiavi di un sistema che ci sta autodistruggendo e ognuno di noi contribuisce nel suo piccolo a questo suicidio di massa senza rendersene conto.
DOVE STIAMO ANDANDO??? SVEGLIAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
...il caso d'avvelenamento al fiume Po accaduto la settimana scorsa è una cosa che dovrebbe far riflettere tutti, ma proprio tutti, senza distinzione di razza, religione o ideologie politiche.
Il fiume è di tutti ed è quindi un problema di tutti se muore.
Smettiamola di dare la colpa agli altri, facciamoci un piccolo esame di coscienza e domandiamoci se effettivamente non contribuiamo tutti nel nostro quotidiano ad inquinarlo (almeno un po’)!
...smettiamola di lamentarci solo quando succedono le cose!!!!
FERMIAMO L'INQUINAMENTO!

...la cacca...se esce piano piano o tutta insieme, non fa alcuna differenza, resta sempre cacca!!!

La marcia funebre che si terrà domenica 7 marzo vuole essere un momento di riflessione per tutti.
Il mondo d'oggi tende a dividere, noi cerchiamo di unire!
Rendiamoci conto che: SIAMO TUTTI COLPEVOLI

Siete tutti invitati a partecipare, speriamo di essere in tanti!
Ovviamente trattasi di un funerale...venite vestiti di nero!!!

Manifestazione organizzata da semplici cittadini che amano la vita!





Da bravo Pesce, devo dire che io il Po lo amo davvero, pur in tutta la sua distruzione. Per me è un elemento mitologico... Da questi sentimenti disegnai La fragilità secondo il pesce siluro, che feci per gemine:muse 2008 sotto la curatela di David Chance Fragale... (una delle prime notizie che postai sul blog, un anno e mezzo fa... senza riuscire a caricare l'immagine! E' giunto il tempo di vendicarla!).


E sempre David - che come me ama questo gigante liquido - devo ringraziare per un romanzo che mi ha immerso a piene branchie (hahaha - scusate) nel cuore di questo Fiume, o di tutti i fiumi. Si tratta, appunto de Il Fiume di Guido Mina di Sospiro.
Ne parlerei per ore, ma meglio di no.
Dico solo che per un momento ho sognato di trarne un lungometraggio d'animazione - questo basti per spiegarvi quanto è favoloso... Leggevo e già immaginavo... E questa volta è proprio solo un sogno, perché ora come ora è decisamente impossibile. Un giorno, chissà, forse un giorno potrei... Ma allora non saprò cos'avrò in testa, o cosa magari
mi sarà chiesto di fare, quindi purtroppo credo che dovrò mettere tutto nel cassetto maledetto delle idee mai nate... Sniff.



P.S. Stasera, quando scadrà il sondaggino, sarò fuori (vita reale contro vita virtuale 1 a 0! In effetti è pur sempre il mio compleanno :P ). Perciò la mia risposta e reazione arriverà un po' in ritardo... Ma tanto qui mi sa che non volete che cambi la testata... Bah!!! XD

7 comments:

dautretemp said...

Il sarno qui è in stato di avanzata decomposizione... altro che funerale, qualcuno dovrebbe seppellirlo!!!
Ovviamente appoggio la vostra (nostra di tutti in realtà)causa!

Calzino said...

Povero il nostro Po, dove andremo a finire? Verremmo inghiottiti da un rigurgito dalla terra molto presto.
Bella l'iniziativa, comunque.

(e buon compleanno!)

Eta said...

...Speriamo vada qualcuno...

(Grazie!! :) )

Yuria Mizujima said...

E dire che negli anni ’60 pescatori e “turisti”, cotti e mangiati dal caldo, si rinfrescavano trincando l’acqua del Po; ora, invece, il nostro misero fiume ti guarda con l’aria ti dirti “Prova a bermi, se ne hai il coraggio”.
O______x

Eta said...

Già... Almeno ancora l'Oglio resta un fiume dove bagnarsi...

Anonymous said...

Al Fiume............

DCF

Eta said...

Siempre.