Google+ Followers

Thursday, 22 December 2011

Glittering Bacon

Se c'è una cosa che mi fa staccare, sono le nottate nel rifugio di Madama Kodama, con lei e Dcf.
Fuori la nebbia e il gelo, dentro tanto caldino, dell'improbabile trucco brillantinoso e una macchina fotografica...

 Questa prima scaglionata è mia.



L'extreme headbanging baconiano, invece, è opera di Dcf.


... Un'altra cosa che mi fa staccare, è mettermi a postprodurre.
Obbedisci comunque al richiamo creativo, modelli secondo il tuo gusto, ma grazie al cielo sei in pausa da quei momenti in cui le idee vengono fuori a sangue.
Sei in farmacia, non sei al Pronto Soccorso.
Diomerda, ma perché mi vengono paragoni del genere?

Torno in sala operatoria, ciao.

20 comments:

Greta said...

la prima foto della serie di David mi piace da matti matti.

Eta said...

Vero? Anche a me! :)
Un'ultra Anna!
Hehehe

la Volpe said...

Madò che inquietudine...

Ho finito "Crash" di Ballard. Molto meglio il film di Cronenberg, anche se l'idea di Ballard era davvero geniale.

Non riesco a leggere la melassa, mi dispiace. E' che credo troppo poco negli entusiasmi e negli entusiasti, non riesco a vedere più che una allucinazione collettiva da glucosio in tutto questo. Peccato, lo so quello che mi perdo, sono convinto che voi ve la passiate molto meglio di me.

Eta said...

Volpe, ti giuro sui pesci volanti che oggi il mio umore voleva scriverti che forse c'hai proprio ragione te e che nemmeno io vedevo più glucosio.
Ma poi ho pensato appunto a Rib e Calzino e, ti dirò, mi si è riscaldato il cuore davvero, quindi mi sa che ho la melassa inside. Che a fa a pugni con l'inquietudine (appunto), ma non si smuove.

Riguardo a "Crash", purtroppo né letto né visto...

Comunque ri-benvenuto, felice di averti qui. :)
Non troppo eh, sia mai che ti riempio di melassa anche a te!!
;)

UnaSpecieDiSpazio said...

ah ah ah ah

sai, Eta, ho letto STORIA DI LISEY di Stephen King, mi è piaciuto molto lo Spilungo dall'immenso fianco variolato, te lo dico così lo sai, anche se qui non c'entra niente...

sei sempre troppa, Eta, e mi troppi.

per me zucchero di cANNA, grazie...

Calzino said...

Volpe hai rotto le palline.

Eta quelle robe che fluttuano mi stanno drogando, che capolavoro. Voglio farlo anche io con te.

ribbon. said...

in quella foto con te e anna siete troppo duefighedidio!!!!
ma cmq invidia che non vi foto io in queste serate glitterose
sono stupende tutte btw
vi doro

l'ultima è la mia preferita in assoluto
sembra un personaggio uscito da Belleville!


<3

Eta said...

@ Calzino e ribbon.
Niente, avervi lontane è un dramma.
Sono esasperata dalla distanza.
Voglio morire.

Sabina Bianconiglio said...

Hei ragazza!
Ma lo sai che mi piacciono le foto che trasudano colore e mi strapacciono i video coi quei personaggini che si muovono impazziti! ...Come si faaaa? Abbracci!^_^
Sabina

Eta said...

Grazie cara :)
I "video" sono gif animate e le fa David, comunque il modo più rapido è andare su siti tipo
http://picasion.com/
(o comunque i mille che trovi se digiti su Google "create gif"): basta caricare le varie immagini che vuoi che si ripetano e ottieni il file.
Easy!
Lo fa anche Photoshop, in modo più raffinato, ma quei siti sono anche più veloci. ;)

Sabina Bianconiglio said...

Grazie delle informazioni.Quindi il fatto che una si muove pù veloce dell'altra è che nella realtà i vostri movimenti avevano tempi differenti,cioè una si muoveva più velocemente e l'altra meno?! Chiedo venia per la sconfinata ignoranza in fatto di video e montaggio!

Eta said...

Dimentica la realtà (che frase guru).
Semplicemente, sono un sacco di foto a raffica. Messe una dopo l'altra, in un formato (.gif) che permette di vedere più immagini fisse che si muovono da sole.

Che poi è il principio del video, ok, che è un frame dopo l'altro (un'immagine dopo l'altra).

Ma per fare quello che abbiamo fatto noi, ti basta fare un sacco di foto di fila e metterle insieme, tipo tramite quei siti che ti ho detto.

Detto ciò, una .gif si può anche ricavare da un video (estrapolando i frame che ti servono), ma facciamo che, per quanto non sia niente di complicato, questa sarà la seconda lezione! XD

E tranqui cara, no probl.
Bacio

laurabianco said...

mi piacciono un sacco le gif, sopratutto la penultima!

Eta said...

La faccia di Anna passivamente ispirata o non so come dire, sì, ha un super ché.
:D

Hehehe

Ciao bella Lou :*

Calzino said...

Eta, si, è un dramma.
Mi sento una quindicenne.

Eta said...

Perché, quanti ne hai?

:P

ribbon. said...

@Eta et Calzinoanche io mi sento come il cane di maraia cherri
voi siete il mio osso

Eta said...

MA COME TI È VENUTA?!
Perché la tua testa pensa al cane di quella popstar?!

HAHAHAH
Che Nana, che Nana.

Sì, però in effetti come metafora funge. XD

dorotea said...

La seconda serie. Adoro. Inevitabilmente.

Eta said...

David rulez. ;)