Google+ Followers

Tuesday, 4 August 2009

Mia mamma è bellissima!

Forse non avevo ancora parlato di ANIMAls.
Per chi non la conosce, fate prima a usare il link e rifarvi gli occhi...!

Venerdì, un post ha invitato tutti (anche chi non frequenta matite e colori) a inviare un disegno.
E' un'iniziativa sulla scia dei discorsi sui cahier de voyage che sono apparsi ultimante su blog e rivista, come potete leggere in quel post...
Come molti lettori, ho apprezzato moltissimo l'attenzione verso questo piccolo grande fenomeno, sia per il mito del viaggiodisegno, sia perchè, per la sua natura istantanea e semplice, è un esortazione collettiva a coltivare la proprio creatività (e io sono una fervida sostenitrice dell'idea che in chiunque ci siano dei germogli).

Il mio disegno, in realtà, non proviene da un cahier, benchè ne tenga uno (come vedete nei post di questi giorni), però è allo stesso modo una pagina della mia estate.
Sarà che oggi sono in questa modalità, ma di tutte le cose che mi succedono, senza esitazione, ho ritratto ma maman avec mon chien sur le lit. (Il francese m'è venuto spontaneo come un ruttino dopo la cocacola: chiedo scusa per la posa falso-poliglotta... e per il ruttino).

Quanto sono felice di questo disegno non lo si può immaginare.
Ho sempre avuto una difficoltà inenarrabile a ritrarre i miei parenti più stretti, coloro che vedo dalla nascita. Mia mamma, quindi, restava la meta più ambita: quale volto più del suo ho dentro?! ...E quindi, quale volto più del suo mi è ostico?!

Ma questa volta, non solo ci somiglia, ma, per di più, ho azzeccato l'espressione.
Come notava mia nonna qualche giorno fa, spesso la fotografia tende a mentire, mentre il disegno a trovare la verità.
E' questo quello che credo di essere riuscita a fare questa volta anche con mia mamma!

Uh. Il cagnolino si chiama Chockie. E' finito a casa nostra due anni fa, è un "trovatello" (o un fuggitivo...). Dobbbiamo ancora capire se è un animale vero o un pupazzo di pezza. Nel dubbio, continuiamo a dargli da mangiare e a portarlo a fare i giretti, come si fa coi cani veri.

21 comments:

Jo said...

i like your style check out my blog

Gary Coopo said...

ero giusto andato l'altro giorno su Animals e volevo postargli uno dei miei schizzi sulla mia moleskline da viaggio ma poi ha prevalso il pudore..
"non abbiamo ancora capito se e' un pupazzo ma nel dubbio continuiamo a dargli da mangiare" e' bellissima :D

Jesús Belly 3114 said...

Woooow!!! que texto y que bonita la ilustración....

Un bacio desde la Spain.

Eta said...

@ Jo
Thank u for the compliments

@ Gary Coopo
Come può confermare chi ci conosce nella vita reale, io e 'sto cane e mia madre siamo un cabaret ambulante. Ma mi domando io: come non esserlo?!? Una volta sono andata CON LUI in un locale dove tra un cagnone di punkabbestia e l'altro, sentivo distintamente la gente deriderlo e dire che non era un cane vero.
Aiutatemi!!!
;)

@ Jesùs Belly 3114
Muchas gracias! Yo tengo una prediliciòn por la Espana, entonces en tus palabras hay màs de valor! ;)
Besos desde Italia

Morgana said...

No solo tua madre, ma l'intera illustrazione è davvero bella: morbida, equilibrata, dolce...
traspare tutto il sentimento, anzi direi trasuda dal disegno.
Complimenti ( a te ed alla tua mamma) (e a chookie) (si scrive così?)
PS: incantevole.

Eta said...

La ringrazie donzella, la ringrazio assai!

(Si scrive "Chockie", ma anche mia mamma lo sbaglia, quindi ci ho rinunciato molto tempo fa...)

Artemide said...

wow,davvero dolce questa illustrazione... l'inchiostro sembra essersi adagiato leggero, insieme alle lenzuola... e poi, troooppo tenero il tuo cane! :)
disegnare i propri cari è davvero difficile,si ha sempre un po' la paura di sminuire e semplificare troppo, quasi il disegno sottragga anzichè fare sintesi... quando ci si riesce davvero però dà una enorme soddisfazione, è come se la persona ritratta brilli delle proprie qualità :)
complimenti ancora ;)

Ps: cane o pupazzo che sia il mio complimento per chokie rimane valido, proprio tenero ;) te lo dice una che ha la casa piena di pupazzi, per me hanno vita propria :P

Eta said...

Artemide.
Credo
che
ecco...
Ora tutto mi è chiaro: non c'è distinzione tra cane e pupazzo!!!!

;)

Grazie per le parole (quelle serie ;) ). Soprattutto perchè vedo che hai capito cosa intendo, riguardo la difficoltà di ritrarre alcune persone in particolare. :)
Fare un bel disegno è facile.
Fare un disegno che vede la verità è difficilissimo!

David Chance Fragale said...

E' DAVVERO UNA BELLISSIMA ILLUSTRAZIONE, complimenti Eta, ogni giorno diventi più brava, tua mamma è un soggetto mirabile il tuo cane puppet un meraviglioso mostriciattolo

Eta said...

Ghghghgh!!!
D'altronde mi sa che se dicevi diversamente piangevo tutta la notte per Cremona! :P

michelle said...

uhhhh mi piace tanto il disegno (come al solito d'altronde)...ma è carinoooo!!! mi sn trasferuta oggi...devi vedere la stanza...tappezzataaa di TEEE più che mai. i love you.

Eta said...

Grazie fatina! :)
La vedrò prossimamente di sicuro, sempre onorata di colorarti, nel frattempo volo nove giorni in Sicilia!

Bacino mostrovolante (?!)

giulia sagramola said...

ma che bello questa illustrazione brava :)

Eta said...

Onorata Giulia! :)

Gripa said...

Disegnare è anche confidarsi.
Complimenti.

Andrea Settimo said...

hai visto che bella sorpresa nell'ultimo post di ANIMAls? :)

Eta said...

@ Gripa
Hai ragione, assolutamente. E questo è infatti un caso! Grazie caro! :)

@ Andrea
Lo vedo solo ora grazie al tuo commento, sono in vacanza e controllo poco!
...Felice di essere nello stesso post tuo!!! ;)

Gabriele Benefico said...

bel disegno e bel tratto sporco!

Eta said...

Grazie mille Gabriele!

Anonymous said...

Perche non:)

Anonymous said...

Perche non:)