Google+ Followers

Friday, 31 July 2009

Principessa arancione

La serie di ritratti continua.

A questo tengo particolarmente, per tanti tanti motivi.



Questa graziosissima e incantevole principessina indossa il nome di Matilde Boni - e del suo papà qui ho già parlato.

Quando l'ho ritratta furtivamente, lei era intenta a disegnare, con il trasporto che hanno solo i bambini o i veri artisti.
Oddio, no, adesso non chiedetemi cosa vuol dire "verti artisti", non importa, leggete dentro me ora... Parlo di chi ha una certa sensibilità, no? E no, ora non ci chiederemo CHI ha una certa sensibilità... Chi sa capire ha capito, per gli altri aprirò un altro blog pieno d'amore e di duende...
Ebbene, sarei banale a dire che "è sulle orme del papà", naturalmente non posso saperlo, benchè disegnasse bene: TUTTI i bambini disegnano...e poi, magari, dopo qualche anno, se ne dimenticano, indossano la maschera dell'età adulta. Io ogni giorno cerco in me lo spirito bambino, quello con cui, anni fa, credevo nelle piccole inutili bellissime cose che facevo. Trovo che basti conservare quello per aver diritto e cuore di pensare che la propria vita crei luce.
Col mio disegno, quindi, voglio augurare alla dolcissima Matilde di portar sempre con se quella divinità bambina (...come - questo sì posso dirlo - il suo papà, stregato dall'arte...).

E lo auguro anche a tutti voiforsegiànaufraghi.

15 comments:

michelle said...

è bellissima.

Eta said...

Ehy, grazie fatina! :)

Tonino Brown said...

lascio qui il mio commento, lontano dai post recenti. Questo disegno mi è piaciuto molto, noto quanto la mano scivolava sul foglio. Anche il tuo ultimo disegno (quello di tua madre col cane) non è male, anzi.
C'era una volta un tizio, che in un caldo pomeriggio d'estate cominciò a girovagare per la rete e alla fine, sorrise. saluti

Eta said...

Tonino, benvenuto!

I commenti di chi passa per caso e lascia delle parole spontanee sono a volte i più belli, grazie!
C'era una volta una tizia che in un caldo pomeriggio d'estate andò sul blog di un tizio che in un caldo pomeriggio d'estate cominciò a girovagare per la rete e alla fine, sorrise, e alla fine sorrise anch'essa.
...Ma tornerò, quando meno frastuono mi distrarrà.

Tonino Brown said...

e allora risparmiati il viaggio, perché tempestosa è la via del ritorno ;)
comunque, tornando, ho visto dei tappi per le orecchie, stanno giusto a metà strada.
buona rinfrescata.

Tonino Brown said...

ho letto che sei stata in sicilia, dove?
no, ma che invadenza! curiosità su

Eta said...

Tranquillo Tonino, nessuna invadenza. Vicino Mortelle, comunque. O nella mia mente e nei miei fogli, a seconda...

A proposito, scusa se non ti ho più risposto, ma per l'appunto ero via!

Comunque invece tornerò... :)

Tonino Brown said...

a seconda dell'umore? della location? dei pensieri? dell'arsenale da cancelleria? a seconda...curioso. Tornerai significa che non sei del tutto tornata? E dove sei? E perché? Questa, è invadenza.

Eta said...

Hahaha, no aspetta, sto facendo confusione, troppa metafisica!
Dunque...

Sono stata in Sicilia e sono tornata.

Inoltre, tornerò anche sul tuo blog! :)

Right? ;)

Tonino Brown said...

quindi, la prendo come un: ci vediamo eh? ok? dai su su, fuori dalle palle.
;)

Eta said...

Epperchèmai la prendi così?!?

Non capire.

Non intendevo questo!

Tonino Brown said...

io scherza ;p
ma tu avere mezzo di comunicazione più istantaneo tipo skype?

Eta said...

Ah ok! :)

Io avere skype, però usare poco e ora dovere lavorare. :( Però mio account è quello di mail di blog. ;)

Tonino Brown said...

io avere aggiunto ma tu non accettare ancora richiesta quindi, probabile, io sbagliato eta!

Eta said...

Io non vista richiesta, ma io invece trovatoti con sicurezza di Tonino giusto anche se tu non ancora accettato richiesta!