Google+ Followers

Thursday, 30 July 2009

La Giò

Sono in vena di riesumare i ritratti dei miei cahier di quest'anno, anche dal punto di vista creativo, perchè la colorazione di quest'illustrazione è recentissima.


Questa è la Giò, mia compagna di corso alla NABA, nonchè una delle tipe più stilose che potete trovare in giro, hehe. Per ora il campo in cui spacca di più il culo è senz'altro la fotografia, nella quale vanta certe doti e conoscenze, quindi fatevi un giro sul space, se vi interessa il settore.

Ma se tutto va secondo i miei piani (coffcoff), prossimamente sarà lei a stare davanti l'obiettivo. (E non dico altro, che è mejo).

2 comments:

Gary Coopo said...

che tecnica hai usato?

Eta said...

Il tratto è semplicemente la mia brava penna liquida sul cahier. Poi ho colorato a Photoshop e ho aggiungo il link della musa pensierosa in basso. :) Se vuoi posso aggiungere altri dettagli... Ma è davvero una tecnica semplice, però mi piace molto, nella sua essenzialità. Anche qualche post fa l'ho usata:

http://etadormesuipescivolanti.blogspot.com/2009/05/imperativodisegnare.html