Google+ Followers

Sunday, 16 October 2011

Unplugged Sonoro 2011 /// LinFante

Dov'è LinFante?
Qualcuno l'ha visto?
...Sempre in giro, senza maschera, tra la Spagna, la Francia, Bologna e qualche volta perfino Cremona. Studia, studia moltissimo, sapesse quanto lo invidio.
...Vive, sicuramente.
Vive sicuramente.
Comunque. Cremona è davvero una rarità, ormai, per lui. Ma dopo qualche anno che per sentirlo da solo con la sua chitarra ho dovuto seguirmelo nei posti più disparati, finalmente, per la prima volta, viene a suonare nella "più o meno nostra" città. Nè a me nè a lui è andata molto a genio mai l'idea di appartenere a Cremona, ma, fino a prova contraria, è stata il reticolo di vie su cui abbiamo camminato per quella che è, ancora, la maggior parte della nostra vita...
Bene, seguendo il suddetto reticolo fino a via Trecchi, domenica 23 ottobre, alle 18, arriverete al suo concertino acustico, all'interno della IV edizione di Unplugged Sonoro 2011. Io sarò lì, macchina fotografica e carnet in mano, ad ascoltare il mio cantastorie preferito ancora una volta...

(Come sempre la locandina è di mia fattura. Ma le manca qualcosa... Non so. Non è all'altezza di Stefano (e nemmeno alla mia?). Per capire cosa manca, ovviamente, dovete venire. ♥)

6 comments:

UnaSpecieDiSpazio said...

Io trovo che sia una locandina bellissima, e adesso promuovo l'evento eccome.
Per il resto, chi è che sente di voler appartenere a questa città?

D.

Eta said...

Sicuramente non un figlio di una belga e di un pugliese, non un figlio di un siculo e di un'americana e, riguardo a me, taccio. Io, alla fine, sono la più generosa, su questa città...

E grazie per la promozione, teso'.

ribbon. said...

A ME MI PIACE ECCOME *

Eta said...

A me mi resta un sapore mancante, but I'm so happy se vi piacce a vvoi. :)

Calzino said...

A me mi piace un casino invece. E anche LinFante, che ogni volta che ascolto "Una pianta carnivora mi ha detto che non mi ami più" io mi sento squagliare di brutto.

Eta said...

Eh... Quella canzone...
I know...


E grazie per il disegno, ghi.
Ora mi sento la classica figliola insicura che si sminuisce per sentirsi fare i complimenti, ma confido in deus che sappiate che non è il caso. Perché sono un'arrogantona che non conosce la modestia. :P Tzè tzè tzè.
Così, tanto per precisare
XD

Baci, Calzina mia!