Google+ Followers

Friday, 29 July 2011

Un piccolo post

Sono tornata a casa stanca e tramortita di caldo gioia tristezza confusione e la quasi prima cosa che mi è venuta in mente è stata chiamare Calzino.
Calzino.
Una piccola cosa - dice l'url del suo blog.
Calzino, neosposa splendida, che domani parte in luna di miele e sono giorni che c'inseguiamo al telefono per finalmente "parlarci", dopo mesi e mesi e mesi che ci leggiamo fedelmente i reciproci blog.
Non avrei più posato la cornetta, ma giustamente la valigia la "guardava", quindi vai, splendida Calzino. Metto giù, pensando a quando finalmente potrò stringermela, dopo il suo viaggio, dopo (o durante?!) i miei esami, e possibilmente insieme alla mia complice Ribbon, che, come me, va ghiotta dei post di questa fanciulla. I suoi post sempre brevi, come dicevamo prima al telefono, i suoi post al massimo di 10 o 15 righe. A lei un po' dispiace, a me invece piace tanto. I suoi post sono caramelle, o sono bicchierini di grappa da buttare giù veloci (quelle volte che la sua bellissima energia sa di rabbia sana). Piccole cose, comunque. Unapiccolacosa. Solo digitarlo è per me terapeutico. Davvero è così: a volte le labbra mi tendono verso il basso e allora spero che, digitando "unapiccolacosa", posso trovare un regalino di Calzino. Un regalino che non ha mai a che fare col clamore, col chiasso, né con la pesantezza, ma è sempre una piccola cosa. Insomma, vorrei spiegarlo senza dirlo, ma immergo la mano in un linguaggio universale perché captiate anche voi: le piccole cose... à la Amélie. Ecco, senz'a volte quel troppo di fiabosità e con molta più voglia di prendere di petto anche le cose che fanno incazzare, "andare" da Calzino mi cura, così. Infatti prima ce lo siamo dette a vicenda, ma lo ripeto pure qui: non t'azzardare a chiudere il blog! (E, gioia mia, la fanciulla riuscirà ad aggiornarlo perfino durante il mese di viaggio! Così pare. Aggiungo: in realtà staccare del tutto dal web secondo me ci fa un gran bene, ma se tu te la senti, io egoisticamente mi prendo tutto!)
Ebbene, dicevo, metto giù la cornetta pensando a queste cose. E siccome ero a casa da poco e ancora non avevo fatto il mio quotidiano giro di blog, ovviamente digito "unapiccolacosa". Trovo un post nuovo e sono felice come una bambina. Poi ritiro un po' la gioia, perchè in realtà parla del suo addio al posto di lavoro che ha avuto per quattro anni. Poi mi guardo la foto che ha postato, con la sua scrivania, e sorrido, perché mi piacciono le rare intrusioni visive che concede sul suo blog dalla sua vita quotidiana. Mi guardo la foto con affetto. La ingrandisco, per vedermi meglio la foto di lei da sposa, la foto appesa al muro. E lì ho un piccolo sussulto: ma ci sono anch'io!!!


Calzino, che i miei disegni ti piacciono me l'hai detto all'infinito, ma vedermi proprio lì, vicino alle tue foto più importanti... Insomma... Insomma, ora dovrei abbracciarti, non scrivere un post! CAZZO!

Emh...

...Buona luna di miele, meraviglia.
E tieniti questa cosetta al volo al volo al volo... Nel nome di tutte le altre che farò, when u want. :)


7 comments:

Calzino said...

amoremio mi fai piangere di gioia che nemmeno il giorno del mio matrimonio, quasi quasi.

sei un essere speciale, sei la miapicccolacosa preziosa, sei il mio pesce volante, mi regali branchie dorate.

io non lo so, vorrei solo che tu fossi dentro al mio cuoricino, bauscia mia.

Eta said...

Calzino con le branchie dorate!!! Sììì!!!

Un piccolo bacio, Calzino, e grazie a te, davvero, davvero, davvero.

A parte per il "bauscia"!!! Odio quella parola!!! (E dal vivo, magari, ti racconto pure perché! ;) )

SMACK. SMACK. SMACK.

ribbon. said...

iiiii hai parlato con calzino? sono invidioNa!
che voce ha? che suono ha? e li sentivi i capelli da lì?
anche io sono curiosa di poter vedere un giorno calzino alive

Etola sei proprio fortunata ad essere stata su quel muro sai, voi due vi meritate :)

baci e buon viaggio calzina!
(mi ero pers ail post quindi sono in ritardo e calzino è già partita ;_; )

ribbon. said...

ah...ps Eta: il disegno è ovviamente bellissimo!!

chi è che vuole chiudere il blog??????????

Eta said...

Hhahaha! Nessuna delle due vuole chiudere, ma si sa mai, quindi noi ci minacciamo dolcemente a vicenda. ;)

Calzino ha l'accento emiliano e fresco da bella fanciulla!
Ma non mi è bastato per niente, I need tirarle la gamba destra mentre tu le tiri quella sinistra e poi... e poi facciamo una foto! :D

...Chissà dov'è ora! :°D

ribbon. said...

fotoooooooooooooooooooooooooo

sbavo al solo pensiero

Eta said...

Non l'avremmo mai detto :P