Google+ Followers

Thursday, 26 January 2012

Le tecniche modificano il senso e l'esperienza



La prima fanciulla è solo una passante della mia immaginazione, la seconda, invece, era una bionda dall'aria scandinava che dormiva un sonno profondissimo e invidiabile.

Era un bel po' che non tornavo a disegnare sulla carta di riso, ci voleva proprio questo nuovo carnet powered by Greta Xella.

Per ora solo penna che un po' incespica, quello che avevo con me sul treno, ma devo ritirare fuori dalla catasta di rovine di camera mia la penna giapponese con la punta a pennello, su questa carta è una goduria. E poi è stupenda per lasciarsi andare ai decori e agli sghirifolleggi per "vedere l'inchiostro scorrere e diventare qualcosa di strano".

5 comments:

ribbon. said...

questo non lo perdere eh!

(come sono cattiva :P )

Eta said...

A proposito, te mica dovevi scansionarmi un disegno? :P
Stronzetta. ♥

ribbon. said...

ho troppe cose da fare
tra cui una vergine violenta
quindi aspetti :P

Eta said...

Paraculetta che non sei altro.

Gripa said...

Intenso nella sua ricchezza di tratti.
Ordunque,
buoni sghirifolleggi.