Google+ Followers

Sunday, 4 September 2011

Divieto di caduta


Sarebbe carino cadere per un po'. Così, senza spiegazioni. Senza dover per forza allarmare gli altri. Cadere un po'. E basta. Magari con qualche buon'amica, come Jul-&-Orly-mi-mancate-troppo-anche-voi, tipo. Poi ci si rialza.
Bah.
Sembra non si possa.
Siamo fatti in un modo buffo.
Stupido animale sociale del cazzo, quanti problemi che ti fai.

12 comments:

Jul said...

eta. menomaledavverochecivediamoscrittotuttoattaccatoperchétantononrespirogranché. cadiamo, pertuttoiltempoche, fintantoché ci va.
anche su atlantide, che vorrei vederla una volta nella vita.
inventiamoci una storia che comincia così, con noi che cadiamo e atterriamo chissà dove.
in un posto con un sacco di Vuoto, ma anche pieno di creature selvagge.

Eta said...

Adesso ti spello tutta e ti abbraccio solo il cuore.
Ovviamente quando cadiamo ci sbucciamo le ginocchia.
Vero?!!
:°)
Credo che *in quel cartone* un ginocchio sbucciato salterà fuori. In omaggio a noi tre.
Tra un po' me la tatuo, la sbucciatura sul ginocchio! Solo che senz'altro ci ricadrei, quindi poi si rovinerebbe tutto! :3

Eta said...

Il Vuoto pieno di creature selvagge, comunque, credo sia esattamente il motivo per cui non sono arrivata al Vuoto. Il Vuoto non c'è, però ci sono le creature selvagge.
Secondo me è così.
Ma il Vuoto resta pensiero calamitico.
Devo raccontartene un paio.

Jul said...

devi raccontarmi tutto. perfòrza. il Vuoto chiama sempre più insistentemente in questi tempi strani. :) (facciamoci un minuscolo tatuaggio sul ginocchio, tipo "sbucciare qui", un'istruzione per l'uso al massacro del ginocchio nelle cadute da rincorsa.) miss ya baby.

Eta said...

Sul Vuoto Quoto.

Del tatuaggio, ho riso come solo un'Eta sa! XD

Love you abbestia, figagenia mia!
:*

federica said...

io dico solo questo:

<3

Eta said...

Boccolina mia! ♥

daniela tollis said...

Se non cadessimo non potremmo neanche provare a cercare un motivo per rialzarci (ma non è obbligatorio). Come al solito, sempre due facce di una stessa medaglia.
Anime fluttuanti, sempre, da su a giù e ... da giù ad ancora più giù.
A volte l'appiglio non c'è (e tutto il mio rispetto va all'amica Soledad di qualche blog fa), a volte c'è e non lo vediamo o non lo vogliamo vedere.
Il guaio dell'oggi è che sembra che non ci sia posto per chi cade. E invece a cadere siamo in molti.

UnaSpecieDiSpazio said...

ho sentito parlare di creature selvagge?

magari...

D.

Sì, cadi, ma come Bianco.

Eta said...

Prima o poi voglio anche la casa al mare, Nero! :°)
(Il modo forse c'è...)

UnaSpecieDiSpazio said...

Se il minotauro non vince, ci sto.
:*

David

Eta said...

Lo sconfiggiamo insieme, amico mio! ♡