Google+ Followers

Thursday, 30 April 2009

E se le tiro un paio di mutandine sul palco dite che le fa piacere?

Sì, sto di nuovo parlando di PJ Harvey e John Parish anche se non rientra prettamente negli pseudoscopi del mio blog e ho pure notato che quando scrivo 'ste cose un post di commento non scappa neanche a morire...
Se avete dei problemi tirate dritto, ok? Sarò matura in tutto - così mi dicono, discutibilmente - ma almeno lasciatemi fare la fan rock'n'roll priva di dignità che si strappa i vestiti davanti ai suoi idoli musicali, ok? A certa gente che fa musica e rumori e testi io devo la vita, ok?
(E, comunque, per chi non mi conoscesse, assicuro che ho l'età cerebrale di una bambina che gioca a nascondino ogni pomeriggio. Vero, Abo?)

E ora vi voglio raccontare come sono fortunata e felice.
Dovete sapere che lunedì a Milano pioveva come dio* la manda, in più tirava vento che solo a Trieste.
Io e il mio prode amato stavamo affrontando il diluvio, quando un incantesimo frenò la nostra ira con dio**.
Avete presente quei cartelloni pubblicitari che tappezzano le città, fissati con chili e chili di colla potentissima, che se li stacchi li strappi e quindi non li freghi?
Bene.
Solo tutta quell'acqua poteva distaccarli dal muro senza romperli, e solo tutta quella colla poteva proteggerli dallo scioglersi immediatamente. In realtà accade comunque quasi mai che la pioggia li tolga, ma lunedì è successo. E di tutta quella fila di cartelloni che ho visto, è successo solo a quello di PJ e John, per la data di... - ormai - dopodopodomani!!!
Ovvio che me lo sono portato via.
C h e c u l o .

L'immagine è questa:

Confesso che, di loro foto, ne prediligo altre. Ma questa ha un incalcolabile potere evocativo e magico.


Detto ciò, ho compiuto l'inaspettabile gesto di maturità di scegliere di non inquinare la rete ancora con i miei sbavi recensionistici da due soldi, quindi non farò finta di essere una buona critica/esperta musicale.
Però voglio lo stesso parlarvi di A woman a man walked by, quindi con piacere voglio linkare un bel post trovato in rete: questo figliolo, nel cui blog sono capitata per la prima volta, ha, secondo me, trovato le ottime ed esatte parole per parlare dell'ultimo album dei miei eroi: sottoscrivo tutto. Come se non bastasse, poi, incomincia il suo post, intitolato Le promesse non vanno mantenute, in un modo che mi ha strappato una risata. Quindi gli sono doppiamente in merito, dato che sono una fanatica religiosa dell'atto di ridere.

Ok, la messa è finita.
Torno al lavoro. Se non impazzisco pubblico tra poco il risultato, si tratta ancora dei Sydrojé e di LinFante.


Love,
Eta


* Ovvero l'amico immaginario di un sacco di gente!
** Sempre l'amicone dell'asterisco qui sopra...

Wednesday, 29 April 2009

Grow Grow Grow

Sono quasi le 4 di notte, sto ancora finendo una consegna per domani, cioè, no, una consegna per... tra 5 ore, ma dato che:
- ho avuto un'improvvisa esplosione di rabbia irragionevole e non giustificabile
- ho avuto un'idea da due soldi per incanalare la rabbia
- ho quelle quattro cose per realizzare l'idea in modo grezzo, ma immediato
...beh, ho trovato sensato e maturo perdere subito dieci minuti per sfogarmi.

Qui sotto il crudo risultato.


Mi piace pensare che potrebbe essere la copertina del mio cd... nell'universo parallelo in cui suono nei Throbbing Gristle. Non lo trovate plausibile?

Sì, ok, torno al mio lavoro.


P.S.: Ecco, ora sono le 7:14, perfettamente puntuale, ho finito! Ora faccio colazione e parto bella piene di energie schizofreniche, quelle che solo 'ste notti a lavorare sanno dare... La sensazione di aver così tanto delirio in corpo da poter cader di sonno da un momento all'altro e assieme la capacità di spostare un monte...


Ehh?

Tuesday, 28 April 2009

Mammut aggiornati


Come avevo poi aggiunto nell'altro post, il concerto di domenica scorsa per il quale avevo fatto questa locandina era saltato. Quindi la sfrutto per quest'altra data dei Sydrojé, venerdì primo maggio in piazza Stradivari, a Cremona. Giuro che non è pigrizia, miei prodi lettori, ma piuttosto il dispiacere di sprecare quest'illustrazione... In verità, però, vi dico: cade a fagiolo, dato che ho saputo oggi della data, e la data è dopodomani - e ho altre quarantamila cose in ballo...

(Mi scuso con me stessa per l'uso barbaro di "cade a fagiolo". Odio quest'espressione. Il motivo per cui l'ho usata lo stesso è racchiuso nei segreti che si è portato Freud nella tomba. Freud o Rafiki, non ricordo più bene).

Saturday, 25 April 2009

Dilemmi antropologici non indifferenti.


Disegno fatto di getto senza nessuna pretesa, se non quella di lasciarlo esistere tra le cose sulla Terra. O anche sotto, la terra, non siamo schizzinosi.


Ah, ovviamente A Woman A Man Walked By di PJ e John è splendido, esattamente come temevo. -9 giorni. Inizio ad avere paura.

Friday, 24 April 2009

Il Mammut dall'Amore Cieco


Voilà la nuova locandina per i Sydrojé.
Suoneranno* domenica 26 aprile a Cremona, in piazza Roma, per l'annuale festa di Liberazione organizzata dall'Arci. L'orario è indicativo (le 19...), ci saranno diversi gruppi oltre a loro, quindi dipenderà dalla scaletta della giornata. Purtroppo non ho saputo i nomi di questi gruppi, quindi ho messo solo quello del mio trio.

Comunque, con questa illustrazione, ho appena compreso il mio profondo masochismo. Ogni volta che scelgo una di queste creature, estinte o quantomeno poco domestiche, ehm, in me esplode un'indomabile nostalgia. Cosa darei per spiare dei mammut. (E no, non parlatemi degli elefanti, certo che sono sacrosanti anche loro, ma i mammut sono una valle di pelo lunghissimo (I think), e questo ha qualcosa di muffa antico e divino, ok?)
Basta.
D'ora in poi disegno solo micetti e cagnolini, così poi posso sfamare la mia nostalgia senza tanti ostacoli.


* Aggiornamento del 26/04/2009: pioggia e vento forte, invece, hanno annullato il concerto. La locandina però era girata poco anche in rete, non era nemmeno stata stampata, quindi a 'sto punto la riuseremo per il prossimo concerto... Più che risparmio di mie energie è per non gettarla via... dato che, vi dirò, è bella!!

Monday, 20 April 2009

Una cosa speciale

Ho quasi finito una cosa speciale. Ma per ora - per pura sciocca impazienza - anticipo solo un'immagine...Qualcuno di voi oh disertori miei cari lettori, riconosce un'identità in questo mio disegno?

Friday, 10 April 2009

C'è!

Speciale Quotidiano (giusto qualche schizzo)

Impagabile quando queste minime suggestioni vengono da sè...
(Impagabile anche avere uno scanner, mondieux!
)
Rigorosamente tutta roba disegnata seguendo le lezioni.

Scarti casalinghi intimi

Non solo Tarantino ha il feticcio dei piedi.
Non solo Schiele ha il feticcio delle calze.L'elenco potrebbe, continuare, ma mi fermo qui.

Ritratto di una serata senza duende, realizzato in una serata piena di duend
e.

P.S. Questo disegno rientra di diritto nella famosa collana "Quando hai gli acquerelli ma non la loro carta ma troppa voglia di scarabocchiare"! Signori, ammirate le pieghe del foglio procurate dalla portata idrica del pennello intriso di colore!!!

L'amore nell'era dell'Acquario


Questa illustrazione è solo un piccolo flash messo giù d'istinto. Mi piace disegnare certe piccolezze trovandovi micro mondi di sentimento...
Fin.

L'Era dell'Aria

Tra le mie tante passioni c'è anche la scrittura. Non le concedo molte energie, ma quando sento l'acquolina di un racconto cerco almeno di dargli forma.
Amo molto questo testo per il suo significato e le sue visioni, anche se temo sia piuttosto incomprensibile a un lettore esterno, dovrei pulirlo e limarlo molto di più, ma ormai rimando da troppo, da gennaio, quindi ho deciso comunque di inserirlo nel blog.

Questo il link per scaricarne il .pdf.

Monday, 6 April 2009

Il feticcio della lingua e il feticcio dei lembi di carne.



Sempre troppe le cose che attirano magneticamente la mia attenzione, e al disegno, probabilmente la mia più antica e radicata passione, a volte sogno di dedicare più tempo.
Svegliarsi la mattina presto con la luce del sole sulla scrivania sulla tavola è impagabile, concedere a un progetto lungo tutto il tempo di seguirlo... che lusso... Oltre che costanza. Purtroppo ora, oltre a essere una crono-delinquente, vivo tutto in modo più dispersivo, perchè cerco di educarmi contemporaneamente a tante cose.

Questa è esattamente una di quelle illustrazioni che da un lato mi soddisfa molto e in cui, in seme, trovo ciò che volevo rappresentare. Dall'altra, mi frustra, perchè se avessi tempo per tutto la rifarei decine di volte.

Fino a dire precisamente quello che ho in testa...

Per ora va così.
Offro in rete, per chi passa e volesse rubare uno sguardo...

Trapassi


Questa tavola risale al 2008, ma si resuscita per un paio di motivi:

1. Ho lo scanner! Ho lo scanner!
E ha una risoluzione per me assolutamente soddisfacente, anche se è economico.
...Quindi sto digitalizzando tanta roba che per ora ha sopravvissuto al giudizio del tempo. Happiness!

2. E' un fumetto che rientrerà nel prossimo TOCme: Il Vuoto.
Per la cronaca: i TOCme sono le pubblicazioni monografiche del gruppo TOC.
Questa TOCca a me (chiedo scusa, non ho resistito al gioco di parole squallido) e consisterà, appunto, in una serie di lavori sul vuoto, che è un tema che mi ha tanto assillato fino a qualche tempo fa.

Ok, ora che ho lo scanner, credo che passerò da queste parti molto più presto.

(-28 a PJ e John....)

Wednesday, 1 April 2009

Un uomo e una donna che camminano insieme

È uscito.
L'album di PJ Harvey e John Parish.
Per ora sto sentendo solo cinque brani (
buffering gratuito su last.fm), e ho visto il video di Black Hearted Love (dei fratelli Chapman, per altro!).

Ogni mio timore è stato spazzato via.
È semplicemente già la mia nuova fonte di vita musicale.
Fedele.
L'ho pure sognata. Non vedo l'ora arrivi il concerto!


(E poi io adoro queste fottuto foto rocchenroll disfatte...)



Love.