Google+ Followers

Friday, 17 December 2010

Frig il tuo self!

Mostri belli che passate di qui, sfrutto nuovamente il mio piccolo blog per un po' di Frigo-eco: tendete i sensi!

Innanzitutto, largo al numero 230:


Altra ancor più bella notizia: Frigolandia ha vinto la causa con il Comune di Giano!
Avevo sollecitato alle firme, qui dal mio blog, mesi fa, quindi sono doppiamente felice di potervi annunciare questa svolta!

Però la lotta non finisce mai: ora bisogna tener duro comunque, rispettare i prossimi incombenti canoni.
Se volete dare una mano, potete fare un pensierino sull'abbonamento a Frigidaire, come sempre, oppure sul passaporto di Frigolandia.



Buon congelamento a tutt*.



P.S.: Tonight, al Fillmore, sarò al Cremonapalloza Rock Fest! [Vedi manifesto rock'n'roll handmade by me feat. McA nella colonna a destra] Questa volta mi succhio Il Teatro Degli Orrori munita di stivali, dovrebbe andare meglio dell'ultima volta... almeno per il mio alluce...

4 comments:

Anonymous said...

dovresti abbonarti ad animals....frig oramai sembra diventato l'ombra di se stesso

Eta said...

Al di là del fatto che seguo appassionatamente anche ANIMAls (tant'è che il loro blog è zeppo di miei commenti), non ho mai capito come si possano fare queste affermazioni. Mi spiego. Lo zoccolo duro è il medesimo: perché mai dovrebbe rinunciare alla propria storia? A ciò che ha creato? Sia nella tradizione, sia nel cambiamento, che sia lieve o profondamente innovativo.
Io, leggendolo, ne traggo il nutrimento che mi piace avere dall'arte e dalla cultura. Perché mai dovrei rinunciarvi?
...Mi spiace, ma ciò che scrivi mi puzza della vecchia tiritera che si applica anche, ad esempio, a ogni gruppo musicale, ad ogni artista in generale... Bah.

Infine: io continuo a preferire a spada tratta questa modalità di commenti, in cui chiunque è libero di dire la sua sul mio blog. Però apprezzo quando la gente si firma comunque, anche solo con uno pseudonimo. Non credi?

Anonymous said...

visitando molto 4chan reputo che firmarmi anonimo sia come firmarmi nessuno..anche senza essere re di Itaca...

il cambiamento in senso casuale è in generale connotato con rilievo negativo, indipendentemente dal contesto.
frig si è abbandonato a una mistura che non sembra più riflettere un'arte scoperchiata, bensì un contenitore vuoto.
come altri ritrita critiche e dicerie, lontano da quello che produceva sprono nele giovani menti dei giovani del tempo che fu.

nel contesto dei gruppi ti dirò che valuto positivamente molte volte cambi di stile, quanto altrettante diniego fino alla fine la scelta di cambio di elementi fondanti di una band.
saluti

Eta said...

"Contenitore vuoto" mi sembra decisamente l'opposto di come lo definirei io. Che non porti l'irruenza cerebrale delle origini, be', ci sta. Lo trovo anche abbastanza fisiologico. Ma penso che ciò non implichi che debba mollare, né che non vada letto! Ripeto: io ne esco stimolata, come serve che stimoli una fonte simile.

...Saluti