Google+ Followers

Wednesday, 24 June 2009

Diffidate dagli animatori, sono una razza di masochisti.

Abbiamo quasi finito.
Piccoli ritocchi quà e là.

Tempo di record, siamo in ballo da forse due mesi e al lavoro pesante da sicuro uno e mezzo. Per un'animazione di un minuto e mezzo... che già ci è sembrata un massacro. Eppure ne sarà valsa la pena.

Ci abbiamo lavorato solo in tre, poi: Alberto Mocellin (mon copain, diversamente anche nel blog citato come Abo!), Lorenzo Montanari (un genio che fa il nostro corso alla Naba) ed io (me). E ci siamo sbattuti tutti una cifra!

Il soggetto è nato da un'idea che ronza in testa ad Abo da più di un anno - realizzare 'ste idee dev'essere una bella soddisfazione!

Se parlo di piccioni viaggiatori, la maggior parte
delle persone (me compresa, fino a qualche centinaio di disegni fa), si immagina un castello medievale e un foglio scritto a penna d'uccello, a tempi lunghissimi, pensa a una tecnica vecchia e sorpassata.
Invece no!

La cosa che colpì Abo fu che nella Seconda Guerra Mondiale gli Inglesi li lanciavano sulla Manica, per comunicare con la Francia occupata. E là i piccioni dovevano sopravvivere ai falchi che venivano mandati dai Tedeschi. Ma i falchi, dovevano a loro volta resistere agli spari dei Francesi...

Documentandoci sul quasi onnisciente Internet, abbiamo scoperto davvero un mucchio di cose, poi.
I piccioni venivano usati anche per fotografa
re, cosa tutt'ora usata dagli USA. D'altronde, quale radar segnala un "topo con le ali" qualsiasi?

Molti piccioni si guadagnarano anche delle medaglie.

Oggi la passione per quest'attività resta più diffusa di quel che si direbbe. Esistono diverse associazioni e circoli che organizzano voli di gruppo e moltissimi appassionati.
Io (che se non ve l'avevo già detto volevo fare
l'etologa...) ho trovato anche alcuni articoli di Danilo Mainardi, etologo e presidente della LIPU, che (della serie tutto torna) sviluppò il suo amore per gli animali proprio a partire da questi uccelli, iniziando ad allevarli come viaggiatori! E su questo tema fece la tesi di laurea!

Ciò che personalmente mi ha conquistato è, oltre l'idea biz
zarra che è, il fatto che 'sti animali avevano un ruolo fondamentale... ma naturalmente non ne sapevano un tubo, della guerra. E i piccioni non erano i "buoni" Alleati e i falchi i "cattivi" nazisti, no? Loro seguivano solo la natura, come sempre. Questa è l'idea che nel cartone vorremmo trasmettere.

Prossimamente, vorremmo anche pensare a promuoverlo un bel po', in vari modi, ancora tutti da pensare (invece no, abbiamo tante idee, ma, sorpresa!).


Giovedì ci sarà l'atteso esame di animazione dove porteremo il lavoro, intanto.

Ma il più è fatto. E per "più" mi riferisco al titolo, che, chissà perchè, proprio non ci veniva. Sarà Soldati semplici del cielo. Che ne dite? Idea di Abo dopo che io avevo sparato cose ridicole come Ali sulla Manica e altri che preferisco censurare...

Tra poco caricherò tutto e anche altre animazioni dell'anno che richiedono ancora piccoli accorgimenti...

SUDORE, GENTE!

2 comments:

Morgana said...

Non vedo l'ora di ammirare il vostro lavoro:-)
So già che resterò a bocca aperta, lo sono già in anticipo;-)

Eta said...

Ghi!!! :)