Google+ Followers

Sunday, 22 March 2009

(Come iniziare una giornata da NINJA)

Svegliarsi senza ancora un sonno pesante come questo, come mi capita di solito, avere un sole primaverile a scaldare tiepidamente le lenzuola, fare una colazione degna della calma della regina d'Inghilterra o di un rastaman, aprire da routine l'e-mail prima di gettarmi a fare milioni di disegni, tra animatic e locandine, e trovarci una sorpresina piena di energia e duende puro:

Che bellezza avere un gruppo preferito con la saggezza contemporanea di usare così bene il web e ogni tanto spedire questi regalini agli affezionati fan che si fanno la newsletter! (Ma se non siete iscritti basta andare qui.)

I Nine Inch Nails se ne sono usciti con un nuovo piccolo album-gioiello da scaricare gratuitamente dal sito, in cui ci sono anche i Jane's Addiction e gli Street Sweeper (questi ultimi che non conoscevo, ma sto apprezzando proprio ora). D'altronde, le loro scelte collaborative sono sempre tagliate: come scordare il live da brividi con Peter Murphy dai Bauhaus (con cui hanno suonato cover splendide dei Joy Division, che effettivamente portano spesso in giro)?! O anche solo il primo live in cui li vidi io, il 1° aprile 2007 all'Alcatraz di Milano, in cui scoprii i Ladytron: una delle occasioni in cui davvero avere una spalla significa davvero costruire uno show-progetto di qualità e non meramente scaldare il pubblico. ('Ste cose avvengono quando un gruppo è serio e consapevole e rispettoso e costruttivo nei confronti del panorama musicale in cui vive... (Ooooh, quanto adoro i NIN!)).


E ora il tour!!!
Li ho visti due volte nel 2007, ma proprio per questo ho di nuovo l'acquolina in bocca...!

Ci sono un mucchio di date, quelle in America credo siano già tutte stabilite, e man mano le stanno aggiundendo in Europa (infatti c'è la nota "just added"), quindi anche se per ora l'Italia non è in lista possiamo incrociare le dita.


Lo splendido dramma, però, è che i live europei rientrano in una valanga di festival allucinanti.
Giusto per spaventarvi/mi con un po' di nomi: NICK CAVE AND THE BAD SEEDS (e sarebbe la mia seconda volta!), GOGOL BORDELLO (terza, hihi), Editors, KRAFTWERK, Flaming Lips, The Mars Volta, Faith No More, Chris Cornell, Placebo, Yeah Yeah Yeahs, David Byrne, Wilco, Elvis Costello, Eagles Of Death Metal, Franz Ferdinand, ... E diversi di loro partecipano a più dei festival in cui ci saranno i miei diletti.

E' un delirio. Ed è dall'anno scorso che ho voglia di un bel festivalone-vacanza in Europa...
C'è l'imbarazzo della scelta, insomma, e un po' il terrore si accavalli tutto con gli esami, aargh.
Questi sono solo alcuni dei siti che ho visitato, e mi manca ancora - tanto per impazzire - guardare i festival in Danimarca, Svezia, ...: il Bonnaroo è inglese, il Nova Rock, austriaco, L'OpenAir St.Gallen, svizzero (che vince il premio sito più carino!).

Pregherò che non mi si accavalli tutto con gli esami... Aaargh!

Bene. E dopo questo infarto multiplo, bella carica ed ultrastimolata, mi metterò sulle locandine dei Sydrojé: SPACCARE IL CULO!
_._._._._

[MODIFICA DEL 27 MARZO]

I Nine Inch Nails suoneranno il 26 giugno anche all'Idroscalo di Milano (GIOIAETRIPUDIO), insieme, attenzioneattenzione, ai Mars Volta (e ai Korn, ma, mi dispiace, il nu metal è uno dei pochi generi cui sono allergica dalla A alla Z). 40 euro più prevendita, onestissimo.

No comments: