Google+ Followers

Saturday, 21 February 2009

Lividi - PJ Addicted

Ho già manifestato in qualche post fa quanto fossi entusiasta della data del 4 maggio a Milano di PJ Harvey. Quindi, quando finalmente ho avuto i biglietti, mi sono messa a correre e saltare per il cortile della mia accademia. Ovviamente, rovinando a terra ridendo.


Riassunto delle puntate precedenti: ogni volta che mi procuro un buon livido, lo documento con qualche scatto.


Anche dalla gallery 
Lividi che ho su equilibriarte, ho potuto notare come la gente si preoccupi di interpretare queste immagini nei modi più disparati. Mi è capitato di leggere commenti che hanno davvero arricchito anche me, altri invece disgustati, altri semplicemente ben incuriositi... Si dice che spesso capiti che gli artisti producano opere di cui loro stessi non conoscono il significato e che a trovarlo ci pensino altri. Al di là di ciò, io credo che, in questo caso, semplicemente, queste mie foto possano essere un punto di partenza per idee trasversali alla mia di partenza, senza per questo negarla. Anzi, come ho già detto, confrontandomi con altre persone ho trovato molto stimolo. Però penso che l'iniziale motivo per cui ho incominciato a realizzare queste fotografie sia estetico (sei più bella vestita di lividi!). Assolutamente. I colori dei lividi, per me, sono estremamente suggestivi. E trovo un po' surreale poterli indossare sulla mia pelle. Sono i colori dell'arte che amo e che mi nutre, poi.
Penso agli Einstürzende Neubauten, all'atmosfera struggente e decadente di questo videoclip, ai pugni lenti dei suoni di questa canzone, sono ricami di lividi.



O penso a Egon Schiele, che ormai porto nel DNA.


Ho iniziato a fare queste foto in terza superiore, per uno studio di educazione visiva sul proprio corpo. Esattamente in quell'occasione, per altro, scoprii Schiele, per merito della mia professoressa del tempo (grazie!), che me lo segnalò accorgendosi delle mie inclinazioni.
Ecco quali furono i primi lavori di questa serie...



Lividi - Moi

Lividi - Dorso
Lividi - Membra
Lividi - Cima
Lividi - Strade

6 comments:

Totemica said...

ciao Etuzza <3

eheheh ho finito di scrivere la tesi. Mannaggia li cani morti.

tu come vai???

aaaaaaahhh aaaahhhh aaahhhh Einstuerzende Neubauten Addicted :Q

Eta said...

E su cos'è questa tesi, signorina? Qui si è curiosi assai!

(Quando penso che mesi fa gli EN erano a Milano e me li sono persi, mygosh!)

Io - oggi - vado intossicata o influenzata, che gggioia, ma pazienza. In comenso nel riposo ho letto un gran bel fumetto che ti consiglio: "Pornopolis" si Julia Bertan, ti piacerà Totemicuzza!

Lidal said...

che bel progetto eta, sarà che amo schiele...
;)

Eta said...

Grazie cara! Come non amarlo, per certi animi... :)

David Chance Fragale said...

I lividi sorridono appena, e Sabrina si contempla nella sua bellezza taurina. Mickey Rourke fa lo stesso?
ciao, donna cangiante

Eta said...

I lividi sorridono grazie al suo passaggio, uomo delle tenebre...